Non categorizzato

Cosmetici al vino, la nuova frontiera dello slow food

Cosmetici al vino, la nuova frontiera dello slow food

Bere un buon bicchiere di vino ogni giorno durante i pasti è un vero toccasana per la nostra salute ma dell’uva non si butta via nulla e quelli che possono essere comunemente considerati scarti sono in realtà dei preziosissimi alleati per la bellezza della nostra pelle.

L’uva contiene infatti polifenoli dalle potenti azioni antiossidanti, sali minerali, calcio, magnesio vitamine B e C, la quercetina che stimola il microcircolo cutaneo e il resveratrolo, che ha una forte azione rimpolpante.
La buccia dell’uva ha proprietà antinfiammatorie mentre i semi sono ricchi di sostanze antiossidanti e protettive per la pelle.

Il vino e l’uva contrastano quindi i radicali liberi, svolgono un’azione antietà prevenendo l’invecchiamento della pelle e migliorandone l’elasticità e l’idratazione.

Da queste incredibili proprietà nasce la vinoterapia, una pratica estetica che utilizza tutti i principi attivi contenuti nel vino nei trattamenti cosmetici per la cura della pelle.
Vediamo insieme tutti i suoi innumerevoli benefici!

I benefici della vinoterapia

Curarsi con l’uva è una pratica antica, pensate che già gli antichi egizi e i romani conoscevano le sue proprietà!
Nel Rinascimento le donne aristocratiche utilizzavano un impasto a base di mosto d’uva come maschera per distendere e tonificare la pelle.

Da qui nasce la vinoterapia, la quale riguarda tutti i trattamenti cosmetici a base di vino rosso che vengono ormai sempre più proposti nei centri di bellezza.
Negli anni ‘90 infatti, nella regione francese di produzione del bordeaux si iniziò a proporre trattamenti cosmetici a base di vino.
Vari ricercatori scoprirono l’efficacia dei flavonoidi e polifenoli contenuti nei semi dell’uva contro i radicali liberi stimolando la produzione di collagene.

Nacque così una prima linea di prodotti cosmetici al vino che sfruttava le proprietà anti-age dell’uva.
Da quel momento in poi la vinoterapia fa ormai parte della cosmesi moderna.
Parliamo proprio di “wine beauty” Eh sì, perché il vino ti fa bella!

La pianta della vite è ricca infatti di sostanze benefiche per la nostra pelle. Gli acini contengono un elevato contenuto di vitamine e sali minerali mentre dai semi si può estrarre l’olio di vinaccioli, che con la sua alta concentrazione di vitamina E ha un potente effetto rigenerante.
Non dimentichiamo anche che il vino ha un effetto rilassante e calmante e favorisce inoltre il microcircolo.

E nella cosmesi come vengono utilizzate tutte queste incredibili proprietà?

Vinoterapia e cosmesi

I trattamenti vinoterapici sono un vero toccasana per la nostra pelle, aiutano infatti a esfoliare, rassodare e levigare l’epidermide.
La vinoterapia può avere un effetto visibile in poco tempo sulla rigenerazione cellulare agendo contro i radicali liberi. Ma come agisce nello specifico?

I radicali liberi, prodotti dall’inquinamento e dai raggi ultravioletti aggrediscono le cellule della nostra pelle causando macchie scure e rughe.
I polifenoli contenuti nell’uva formano una sorta di scudo protettivo impedendo l’ossidazione delle cellule e favorendo l’apporto di ossigeno da parte del sangue. Le cellule si rinnovano così molto più velocemente migliorando l’aspetto della pelle.

Il vino rosso, grazie al suo alto contenuto di resveratrolo e polifenoli:

  • •idrata la pelle in profondità
  • •favorisce e stimola il turnover cellulare
  • •tonifica la pelle rendendola più luminosa
  • •previene l’insorgenza delle rughe e contrasta l’invecchiamento cutaneo

Tutte le sue proprietà vengono quindi utilizzate nella cosmesi per ottenere creme a base di vino e trattamenti all’avanguardia.

I cosmetici al vino rosso possono infatti essere utilizzati sia in beauty farm, sia comodamente a casa facendo attenzione ad individuare un momento di relax per ricongiungerci con la natura…

Insomma il vino rosso è un ottimo alleato per la nostra salute e bellezza!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.